AMD Polaris 30: in arrivo una nuova Radeon con GPU a 12nm

AMD potrebbe presentare a breve una nuova variante della GPU Polaris, un chip costruito con processo produttivo a 12 nanometri che aiuterà l’azienda a conquistare nuove quote di mercato in attesa della prossima architettura Navi, prevista per il prossimo anno.

Le indiscrezioni trapelate nel forum Chiphell parlano di una GPU basata su processo 12nm FinFET, un refresh dell’attuale modello di punta Polaris 20, costruita invece a 14nm. Stando alla fonte, l’ottimizzazione del processo produttivo permetterà a Polaris 30 di operare a frequenze di clock più alte, offrendo cosi un incremento prestazionale del 10-15% rispetto alle attuali Radeon RX 500.

La fonte afferma che AMD potrebbe presentare la scheda già nelle prossime settimane (ottobre), il tutto per garantire la disponibilità dei nuovi prodotti in vista delle festività. Se la nuova GPU AMD sarà confermata, molto probabilmente vedremo sul mercato la nuova serie Radeon RX 600, una linea che dovrebbe collocarsi nella fascia medio/alta del mercato, lontano dalle ultime NVIDIA GeForce RTX.

Quanto alle caratteristiche tecniche, al momento non sono trapelati dettagli ed è difficile ipotizzare cosa possa offrire AMD. Attualmente la scheda di punta basata su Polaris, ossia la Radeon RX580, offre 2304 Stream Processor affiancati da 8GB di memoria GDDR5 su un bus a 256bit. Polaris 30 potrebbe introdurre invece le nuove memorie GDDR6 e, grazie al processo a 12nm FinFET, garantire un maggior numero di Compute Unit (RX 580 si ferma a 36) e di conseguenza un ulteriore boost grazie a frequenze più spinte.

Al momento mancano dichiarazioni ufficiali da parte di AMD, non rimane che attendere nuovi dettagli o benchmark preliminare di questa misteriora GPU.

Fonte hdblog