Videogiochi 4K fotorealistici con l’Unreal Engine 4

Rense de Boer, ex artista di DICE, sta lavorando a un progetto che mostra paesaggi in 3D il più fedeli possibili alla realtà grazie alla tecnica della fotogrammetria. Come potete vedere dal video qui sotto, le ambientazioni sono realizzate con l’Unreal Engine 4 per un’esperienza in 4K in tempo reale.

La fotogrammetria è un processo in uso in molti ambiti. Si pensi alla topografia, alla pianificazione urbanistica, alla biomedicina. Consiste nel fare delle rilevazioni da immagini fotografiche per ottenere un’elevata accuratezza geometrica e un grandissimo livello di dettaglio.

Anche nei videogiochi abbiamo esempi di questa applicazione. I paesaggi di Star Wars: Battlefront sono stati ottenuti sfruttando un connubio tra fotogrammetria e PBR – rendering basato sulla fisica. In particolare grazie a quest’ultima tecnologia sono resi più fedeli anche elementi come l’illuminazione delle aree, le luci sferiche, i riflessi in lontananza o il sub-surface scattering.

La fotogrammetria applicata ai videogiochi è una scienza in attesa soltanto di una tecnologia in grado di eguagliarne i processi; il resto è poi affidato alla bravura e creatività degli artisti. Per un assaggio delle potenzialità vi lasciamo con la galleria di Rense de Boer. Che ve ne pare?

tratto per intero da tomshw

Lascia un commento